“Gli abbracci spezzati”: il cinema amato, l’amore tradito

Tributando il proprio amore alla storia del cinema, Pedro Almodóvar finisce per ammansire quella storia d’amore propria dei protagonisti de “Gli abbracci spezzati”: utilizza i cineasti al centro della vicenda per riflettere il proprio sentire e, non ultimo, vivere di riflesso un’ambientazione che di fatto non gli viene naturale sentire. La classicità è infatti un risultato alquanto straniante, per il regista della passione eccentrica.

Pixar arriva a dieci: é “Up”

E’ uscito oggi nelle sale italiane l’ultima fatica di Pixar Animation Studios, il decimo film d’animazione e il primo pensato per la proiezione tridimensionale in Disney Digital 3D. Il lungometraggio che ha aperto l’edizione 2009 del Festival di Cannes è incentrato su due protagonisti poco eroici: l’anziano Carl e il giovane “Esploratore della natura selvaggia” Russell, a bordo di una casa volante (d’ingegnosa fattura), raggiungono un paradisiaco Sud America che poi tanto idilliaco non è…

Harry Potter e il Mezzofilm

L’abbondante anno di attesa non è stato ripagato dalla visione di “Harry Potter e il Principe Mezzosangue”, sesta pellicola della saga dedicata al maghetto inglese: ridimensionato il ruolo degli effetti speciali, all’interno di una ricerca più giallistica che improntata all’azione, il film riesce a riscattarsi stentatamente nel libero sfogo dell’adolescenza dei protagonisti. Peccato che la giovinezza di Lord Voldemort e i dubbi esistenziali del giovane Draco Malfoy promettessero di inchiodare gli occhi al grande schermo con ben altro interesse…

“Guardare da entrambi i lati”: è il consiglio di Sara Watt.

Il primo lungometraggio della regista australiana è un’ode all’imprevisto appostato dietro l’angolo.

Anthony McCall, “Breath [the vertical works]” – Hangar Bicocca, Milano

Breath, in programma fino al 21 giugno presso l’Hangar Bicocca, presenta una selezione tra i più recenti Solid Light Films di Anthony McCall, come vengono soprannominate le installazioni dell’artista londinese. Abolito lo schermo, diaframma simbolico tra l’evento e lo spettatore, McCall proietta i fasci di luce semovente in un ambiente oscurato nel quale, grazie alla foschia, tra pareti effimere si possono aggirare i fruitori.

La Resistenza secondo Spike Lee: “Miracolo a Sant’Anna”

Uscirà nelle sale venerdì 3 ottobre l’ultima fatica del regista Spike Lee, quel lungometraggio “Miracolo a Sant’Anna” che ha scatenato la polemica in Italia a partire dalle prime riprese toscane, nel luglio dell’anno scorso. Il […]

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI