Archives:
maggio 2009

Haruki Murakami: Dance dance dance. Un buon consiglio.

Recensione (criticamente parziale) di un libro che, se in prima battuta mi ha intrigato per gli spunti riflessivi e le simbologie curiose, ha finito per piacermi per meriti extra-artistici: è uno di quei romanzi che acquistano valore per il fatto di incrociare, nel momento giusto, il nostro intreccio personale, mischiandolo al proprio. Tanto per cominciare, mi sono ritrovata nell’attività lavorativa del protagonista: anche io “spalo la neve”…

Anthony McCall, “Breath [the vertical works]” – Hangar Bicocca, Milano

Breath, in programma fino al 21 giugno presso l’Hangar Bicocca, presenta una selezione tra i più recenti Solid Light Films di Anthony McCall, come vengono soprannominate le installazioni dell’artista londinese. Abolito lo schermo, diaframma simbolico tra l’evento e lo spettatore, McCall proietta i fasci di luce semovente in un ambiente oscurato nel quale, grazie alla foschia, tra pareti effimere si possono aggirare i fruitori.

She loves You – Video di Diego Marcon

Presentato al Festival Internazionale di Milano Filmmaker Doc13, sul finire dell’anno scorso, in pochi mesi il cortometraggio She loves you, firmato dal giovane regista Diego Marcon, è stato proiettato prima a Bologna (Officinema Festival, nella sezione Visioni Doc) e poi a Roma (Cinema del Reale). Dopo l’interesse riscosso tra gli addetti ai lavori, nell’ambito dei video d’artista, il talento italiano comincia a emergere su una più vasta scala. Prossima tappa: il cuore culturale della Germania, Berlino.

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI