26.Lug.08

Goran Bregovic – Bari, giovedì 24 luglio

Musica per funerali e matrimoni: l’universale Bregovic E’ proprio il caso di dirlo: la Camerata Musicale Barese ha davvero organizzato delle Notti di Stelle. E’ questo il titolo più che azzeccato del Festival estivo di […]

By

Musica per funerali e matrimoni: l’universale Bregovic

E’ proprio il caso di dirlo: la Camerata Musicale Barese ha davvero organizzato delle Notti di Stelle. E’ questo il titolo più che azzeccato del Festival estivo di jazz che quest’anno giunge alla sua ventesima edizione, occupando il mese di luglio ed il sagrato della Basilica di San Nicola. Giovedì va in scena Goran Bregovic con i venti scatenati componenti della Wedding and Funeral Orchestra, a cinque anni di distanza dall’ultima esibizione per la stessa rassegna pugliese. Il concerto costituisce quest’anno una meritata esclusiva regionale: da non perdere.

Bregovic nasce da padre croato e madre serba, per poi vivere parte della sua infanzia nella Sarajevo araba. Già solo da questa semplice nota biografica è chiara la facilità con cui il musicista ha, sin dall’inizio, saputo approcciare tutte le etnie di cui è composta la Bosnia-Erzegovina. Basterebbe questo dato elementare per rispondere alle critiche dei detrattori del compositore, che lo accusano di essersi indebitamente appropriato delle tradizioni slavo-meridionali e gitane, spacciandole per musica originale.

Nulla da replicare all’evidente presenza della musica polifonica popolare dei Balcani nei brani di Bregovic, ma è un debito così palese che neppure il compositore ha mai pensato di nasconderlo: basti pensare al nome della band, che riprende la consuetudine tipicamente mediterranea delle formazioni musicali d’accompagnamento alle feste. Se anche non ci fosse nessuno spunto creativo nell’opera di Bregovic, cosa di cui si dubita fortemente, gli resterebbe il merito indiscutibile di aver esportato queste sonorità di nicchia in tutto il globo, che ora si commuove per la malinconia dei brani di tango o è pervasa delle gioiose vibrazioni degli ottoni, così presenti nell’Orchestra.
Quella di Bregovic resta una grande operazione culturale, condotta braccio a braccio con il regista Kusturica di cui ha musicato i migliori film (Il tempo dei gitani del 1989, Arizona Dream del 1993 e l’indimenticabile Underground, 1995). Se si assaggia un piatto e lo si trova squisito, ha forse importanza sapere che non è la prima volta che viene proposto in tavola?
Provare per credere: il sagrato di San Nicola sarà invaso da poco sacre danze, giovedì sera.

Quando: giovedì 24 luglio, ore 21.00
Dove: Sagrato della Basilica di San Nicola, Bari
Informazioni: 080/521.19.08

Tag:, , , , , , ,

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI