16.Lug.08

Sergio Caputo – Bari, sabato 19 luglio

“Quel genere di cose” chiamate musica jazz Sergio Caputo onora l’Italia con il proprio ritorno in patria, in occasione del suo tour estivo. La scelta di stanziare permanentemente in California, a partire dal 1999, è […]

By

“Quel genere di cose” chiamate musica jazz

Sergio Caputo onora l’Italia con il proprio ritorno in patria, in occasione del suo tour estivo. La scelta di stanziare permanentemente in California, a partire dal 1999, è solo l’ultimo dei tanti segnali di una indefessa volontà a produrre una musica, seppure di successo, decisamente al di fuori del circuito di produzione di massa.

Non a caso l’artista romano suona la chitarra dall’età di tredici anni e, ciò nonostante, ha considerato la musica un hobby persino dopo la prima esperienza discografica del 1978, sotto l’etichetta diretta da Vincenzo Micocci, lo scopritore di Rino Gaetano. Cinque anni dopo, il successo di Un sabato italiano e poi Italiani Mambo, incisi per CGD, è tale per cui Caputo si ritrova impelagato in tutti quei doveri da “star” che lui farà sempre fatica ad accettare, spesso portandolo a cercare l’anonimato in zone tranquille come la Maremma toscana o in lavori alternativi nel campo pubblicitario. Ma il pubblico ha già dichiarato fedeltà duratura a questo musicista dallo stile brioso e coinvolgente che si rifà al mambo e allo swing anni Cinquanta non risparmiando una graffiante ironia nei testi: canzoni come quelle che danno il titolo agli album persistono nella memoria collettiva, di generazione in generazione.

E’ al jazz però che Caputo tributa tutta la sua passione, spingendolo a cercare precoci collaborazioni con lo statunitense Tony Scott (grazie al quale conoscerà Dizzie Gillespie) ed il batterista Roberto Gatto, fino a fondare un Quintet i cui componenti non vengono scelti per popolarità (sono insegnanti di musica nelle scuole) ma per meriti artistici. Il ritorno alle origini risale al 2003, con l’album strumentale That kind of things che lo vede partecipare in qualità di chitarrista smooth jazz, aggiudicandosi il primato di opera più scaricata dal web, a giudizio del sito leader nel genere scelto.

Quando: sabato 19 luglio

Dove: Park Hotel San Michele, Castel del Monte – Andria (BA)

Prevendita biglietti: circuito booking show

Informazioni: 320 – 8717421 oppure 347 – 4745927

Tag:, , , , , , ,

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI