10.Giu.09

Milano si fa bella: giovani artisti decorano i tombini di Metroweb

Fino a novembre, un oggetto quasi invisibile perché integrato al paesaggio urbano si fa portatore di un messaggio innovativo: è questa la sostanza dell’insegnamento del dadaismo di Marcel Duchamp, che viene ora investito di una vitalità diversa.

By

Ai lati della strada, pochi passanti forse notano i tombini in ghisa da cui si accede alla rete sotterranea delle fibre ottiche. Eppure, la città di Milano è la metropoli più cablata d’Europa: primato notevole, in tempi di globalizzazione. Perché non segnalare questa tecnologia nascosta, eppure indispensabile per restare in contatto con il mondo? A celebrare questo decennale sodalizio con i milanesi, Metroweb (titolare appunto della rete meneghina di fibre ottiche) ha organizzato una mostra all’aria aperta, che avrà luogo in zona Tortona a partire da venerdì 11 giugno.
Il distretto si presta molto alle innovazioni artistiche, dal momento che nell’area si concentra il meglio degli studi di design e delle case di moda internazionali: Davide Giannella, curatore della rassegna, ha deciso di introdurvi anche i sedici street artist più quotati sulla scena, non solo underground.

5ufo

Courtesy of DaringToDo.
Il resto dell’articolo potrete leggerlo cliccando qui.

Tag:

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI