21.Nov.12

Fashion Design | Pleats Please – Issey Miyake

Un volume edito quest’anno da Taschen ripercorre per la prima volta – con dovizia di immagini e particolari esclusivi – la storia della rivoluzionaria collezione di abbigliamento lanciata dal designer giapponese Issey Miyake nel 1993, basandosi sulla plissettatura a caldo di un tessuto in poliestere di alta qualità

By

Lanciata nel 1993, la collezione Pleats Please ha segnato una svolta non solo per la carriera di Issey Miyake, ma soprattutto per il modo di intendere il fashion design: finalmente, nello stesso capo di abbigliamento si venivano a coniugare praticità moderna e classica eleganza, qualità durevole e produzione industriale. Forte degli esperimenti condotti alla fine degli anni Ottanta sulla piegatura dei tessuti, il designer giapponese è giunto con Pleats Please alla formulazione compiuta di un processo tecnologico innovativo. Smentendo, tra l’altro, quel detto popolare che condanna la donna a soffrire (giusto un po’) perché appaia in tutta la sua bellezza.
Ivestiti creati da Miyake sono comodi, portabili addosso come in valigia, non vanno lavati a mano né tantomeno stirati. Non per questo imbruttiscono chi li indossa, anzi: seguendo con naturalezza ogni movimento del corpo, ne esaltano la fisicità.

La caratteristica peculiare della collezione Pleats Please, infatti, risiede in quella particolare tecnica di plissettatura a caldo del tessuto – costituito al 100% da poliestere di alta qualità – che dalla pezza originale ottiene un abito tre volte più piccolo, arricchito però di una texture intrinseca e “strutturale”: le ripetute pieghe del capo gli conferiscono infatti un dinamismo inedito, ovvero la capacità di adattarsi a ogni posa allargando o riducendo la propria estensione.

Cliccando qui, è possibile leggere il resto dell’articolo sul portale Living24.it.

Tag:, , , , , , ,

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI