04.Giu.11

Man Ray allo specchio

Per restituire tutta la libertà creativa (se non individuale) di Man Ray, artista capace di attraversare le maggiori avanguardie artistiche di inizio Novecento, il Museo d’Arte di Lugano ha scelto un particolare leitmotiv per strutturare la mostra monografica dedicatagli: la sua stessa autobiografia.

By

Molte delle avanguardie storiche si caratterizzano per la ricerca di un’esperienza totalizzante, oltre i confini delle tecniche e dei generi artistici canonizzati nei secoli precedenti, ma che già l’Ottocento aveva iniziato a discutere. Non fa eccezione il percorso creativo di Man Ray (1890-1976): fotografo, pittore, creatore di oggetti e film sperimentali, l’artista attraversa le correnti contemporanee imprimendo alla sua produzione una particolare cifra stilistica, che trae ispirazione da una fede nelle potenzialità demiurgiche dell’essere umano, libero da ogni condizionamento imposto dalla realtà.
Proprio per restituire questa libertà creativa (se non individuale), il Museo d’Arte di Lugano ha scelto un particolare leitmotiv per strutturare la mostra monografica dedicata a Man Ray, aperta al pubblico fino al 19 giugno 2011: la stessa autobiografia dell’artista, in cui egli ripercorre la genesi di molte sue opere con fare spesso scanzonato; inserendo l’evoluzione della sua poetica nel quadro più generale della vita di inizio Novecento, tra mutamenti storici e personaggi ugualmente rivoluzionari sia sul piano esistenziale che artistico. Le oltre 200 opere in mostra, provenienti innanzitutto dall’importante collezione della Fondazione Marconi, sono suddivise quindi in quattro sezioni principali, che rappresentano altrettanti momenti significativi della vita di Man Ray, e accompagnate dal suo stesso racconto in audioguida.

Man Ray
Lugano, Museo d’Arte
26 marzo – 19 giugno 2011
Da martedì a domenica h 10.00 – 18.00, venerdì h 10.00 – 21.00
Ingresso: intero Fr. 12,00, ridotto Fr. 8,00
Informazioni: tel. +41 (0)58 866 7214, e-mail info.mda@lugano.ch

Articolo pubblicato in una versione ridotta sul numero 8 di Arte Shop Magazine. Courtesy Action Group Srl.

Tag:, , , , , , , , ,

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI