11.Lug.11

Gli “Eroi” di Danilo Eccher alla GAM di Torino: là dove solo osano gli artisti

Nonostante il titolo (“Eroi”), la mostra in corso alla GAM (curata da Danilo Eccher con la collaborazione di Alessandro Rabottini) non vuole sostanziare un’idea di lotta in solitaria, perché di fatto si tratterebbe di un anacronismo: se l’arte decide allora di porsi in una posizione emblematica, lo fa in forza dell’accumulazione di saperi di cui è depositaria…

By

Grandi opere, magniloquenti, perché possano significare pienamente il peso di una scelta consapevole: quella dell’artista che, nell’età postmoderna dove tutto è possibile ma nulla è più certo, si assume la responsabilità di proporre comportamenti sociali alternativi allo status quo. Nonostante il titolo (Eroi), la mostra in corso alla GAM (curata da Danilo Eccher con la collaborazione di Alessandro Rabottini) non vuole sostanziare un’idea di lotta in solitaria, perché di fatto si tratterebbe di un anacronismo: all’interno del circo mediatico contemporaneo, qualsiasi azione l’eroe decida di compiere, per quanto eclatante, viene ridotta a strillo di copertina – se non passa quasi inosservata in un trafiletto della cronaca.


Se l’arte decide allora di porsi in una posizione emblematica, lo fa in forza dell’accumulazione di saperi di cui è depositaria. Così, singoli individui affidano a Christian Boltanski la propria memoria personale perché realizzi una teatrale orchestrazione del vissuto collettivo, mentre Anselm Kiefer affida alla storia una dimensione universale, se non sublime. E ancora, gli eroi di Georg Baselitz resistono fieri alle lacerazioni, quelli di Louise Bourgeois guardano intrepidi al mondo orrorifico dei loro stessi incubi, mentre Marina Abramović trae forza dalla sua stessa sofferenza. Riallacciandosi quindi all’eroismo in senso classico, che altro non rappresenta se non la completezza (anche morale e civile) dell’essere umano.

Eroi
Torino, GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea
19 maggio – 9 ottobre 2011
Informazioni: tel. 011 4429518 – www.gamtorino.it

Articolo pubblicato sul numero 9 di Arte Shop Magazine. Courtesy Action Group Srl.


Tag:, , , , , , , , ,

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI