01.Feb.11

Il nuovo Sheraton a Malpensa

Una facciata curva in materiale speciale caratterizza l’esterno del nuovo albergo della catena Sheraton di fronte all’aeroporto di Malpensa, progettato dallo studio romano King Roselli e prossimo all’inaugurazione.

By

Di fronte all’aeroporto di Malpensa è aperto il cantiere per la realizzazione di un nuovo albergo della prestigiosa catena Sheraton, la cui inaugurazione è prevista per il mese di luglio. La struttura alberghiera sorge su di una vasta superficie già edificata, che ospita infatti un’autorimessa multipiano, il cui ultimo livello viene ora parzialmente inglobato dal primo piano dell’hotel.

Degne di nota non sono soltanto le dimensioni dell’intervento (450 metri di lunghezza per 14 in elevazione), perché questo si caratterizza soprattutto per la facciata curva. Come dichiarato dallo stesso studio d’architettura King Roselli, “a dispetto delle sue misure, l’edificio è stato concepito come un oggetto di design. Ciò si deve in parte al fatto che Milano è la capitale del design, in altra parte al nostro interesse nell’investigare le proprietà tecniche e architettoniche di una sorta di pelle o membrana che fosse dinamicamente percepita come una facciata, non solo sui suoi quattro lati ma anche dal tetto, visibile dalla strada di accesso al complesso aeroportuale.”

Questa “grande pelle” si piega quindi ad avvolgere i corpi laterali dell’edificio, ospitanti le camere, coprendo tutte le installazioni che vi si trovano al di sotto e che “respirano” attraverso apposite aperture. Dal momento che lo stesso involucro si trovava a coprire diversi volumi posti a intervalli regolari, per la sua realizzazione il team di progetto ha escluso il ricorso a soluzioni già collaudate in facciata; come le membrane liquide a spruzzo e policarbonato, che per un edificio così esteso non avrebbero soddisfatto i requisiti prestazionali. Appositamente per l’occasione, l’azienda milanese PRC (Progettazione Costruzione Riceerca) ha quindi concepito un materiale composito a base di vetroresina, chiamato pultruso (dal processo di pultrusione, volto alla produzione di profilati polimerici rinforzati).

Photo Credit: Courtesy of King Roselli Architetti [www.kingroselli.com]
Articolo pubblicato sul numero 47 (anno II) di Infoprogetto (26 gennaio 2011). Courtesy of Action Group Srl.

Tag:, , , , , ,

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI