16.Gen.11

La “BioMilano” di Stefano Boeri

Una mostra e una conferenza dedicate da Stefano Boeri alla città di Milano avranno luogo, a partire dal 7 febbraio, all’interno del Programma di Architettura dell’Accademia Britannica di Roma

By

Giunge al suo quarto appuntamento il ciclo Three Cities in Flux a cura di Marina Engel, promosso dall’Accademia Britannica di Archeologia, Storia e Belle Arti a Roma. Dopo Londra, a partire dal 7 febbraio e fino al termine del mese sarà la volta di Milano, futuristicamente immaginata in sei progetti firmati da Stefano Boeri.
Per la sua città l’architetto milanese ha già disegnato, con lo studio che porta il suo nome, il rinnovato quartier generale del Gruppo editoriale RCS e la sede di Siemens, oltre a far parte della Consulta nominata per redigere il Concept Masterplan per l’Expo del 2015. Un altro progetto in corso d’opera, il complesso residenziale eco-compatibile “Bosco Verticale” ai margini del quartiere Isola, costituisce già un passo in direzione di quella Milano nell’anno 2030 che la mostra vuole precorrere, tant’è che l’esempio di queste due torri viene riproposto all’interno del percorso espositivo, insieme al “Metrobosco” – che dovrebbe circondare Milano rigenerandone le aree di transizione – come alle Cascine di proprietà comunale, che costituirebbero una sorta di interfaccia tra la città e l’ambiente rurale.
L’esibizione BioMilano si propone quindi di ridefinire Milano in tutte le scale e dimensioni, ma soprattutto secondo un processo di trasformazione biologica che prende le mosse dal dibattito presente sulla sostenibilità, sulla necessità di un cambiamento che non è solo urbanistico ma investe la collettività in senso lato.

Tag:, , , , , ,

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI