31.Dic.10

Brasilia: i cinquant’anni di un’utopia

La Triennale di Milano dedica una mostra, in corso fino al 23 gennaio 2011, alla capitale brasiliana costellata degli edifici di Oscar Niemeyer, a cinquant’anni dalla sua fondazione e dal dibattito critico che essa ha scatenato.

By

Fino al 23 gennaio 2011, sarà aperta ai visitatori la mostra alla Triennale di Milano “Brasilia. Un’utopia realizzata. 1960-2010”, che racconta la storia della capitale brasiliana a cinquant’anni dalla sua realizzazione. Articolata secondo un percorso cronologico che va dall’epoca coloniale ai giorni nostri, l’esposizione ricostruisce la vicenda di Brasilia attraverso materiali tecnici, documenti storici, testimonianze e reperti raccolti all’epoca della sua fondazione come nel corso della successiva quotidianità, di un ideale di capitale che man mano si concretizza in atti di vita vissuta.

Proprio in questo sviluppo degli spazi urbani, a seconda delle possibilità di appropriazione che vengono offerte ai suoi abitanti, consiste la tesi principale della mostra: Brasilia come realizzazione di un’utopia a lungo coltivata, non ultimo dal Movimento Moderno, grazie a un coraggioso atto di fondazione che insedia un’idea nel mezzo del deserto del Planalto e ne fa una città.
Nelle quattro sezioni in cui è organizzata l’esposizione vengono quindi approfonditi in successione altrettanti momenti storici: la decisione di realizzare una capitale ex novo, con l’analisi delle ragioni economiche e politiche che a essa portano; l’edificazione di Brasilia, ripercorsa tanto attraverso le memorie e gli schizzi di Oscar Niemeyer che nelle fasi costruttive succedutesi in appena tre anni, a testimonianza di uno sforzo enorme; il dibattito attorno al modello insediativo e le sue espressioni architettoniche, che assume a tratti toni critici; la rilettura che oggi è possibile fare della capitale, alla luce dei suoi attuali assetti funzionali.

Tag:, , , , ,

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI