22.Nov.10

Bjarke Ingels vince lo European Prize for Architecture 2010

Il giovane architetto danese, fondatore dello studio BIG (Bjarke Ingles Group), il 5 novembre è stato ufficialmente insignito del titolo di progettista europeo dell’anno dal Chicago Athenaeum – Museum of Architecture and Design – e dallo European Centre for Architecture Art Design and Urban Studies.

By

Lo scorso 5 novembre, Bjarke Ingels è stato insignito dello European Prize for Architecture 2010, dopo che gli stessi enti promotori del Premio l’avevano inserito due anni fa nel gruppo di giovani emergenti individuato con il programma European 40 Under 40.
Lo studio che dalla giovane promessa prende le mosse (BIG – Bjarke Ingles Group) si è fatto notare a più riprese negli ultimi anni, esportando la sperimentalità delle sue soluzioni anche al di fuori dei confini scandinavi: oltre ad annoverare la cosiddetta “trilogia” realizzata nella natia Copenhagen (composta da Mountain Dwellings, VH Houses e 8 House), Bjarke Ingels ha firmato i progetti del nuovo Municipio di Tallinn e degli spregiudicati grattacieli ritorti caratterizzanti gli skyline di Praga e Shanghai. Proprio nella metropoli cinese si è insediata l’ultima realizzazione dello studio, il Padiglione Danese all’Expo 2010, caratterizzato da una doppia spirale continua percorribile tanto a piedi che in bicicletta.

Per queste e tutta una serie di altre proposte innovative, la giuria del Premio ha motivato la propria scelta esprimendo un giudizio entusiasta: Bjarke Ingels ha sfidato il banale status quo dell’Europa. La sua è una figura leader nel movimento europeo della Green Architecture, avendo prodotto lavori sorprendenti ed esemplari nell’ambito della progettazione sostenibile. Il suo operato è stato d’ispirazione per la nuova generazione – rispetto alla quale è un caso a parte – e ha promosso una nuova architettura, che vada oltre la frangia più debole.


Tag:, , , ,

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

Tag Cloud

 

Featured picture
Licenza Creative Commons
La Traccia by Caterina Porcellini is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.
Software Design & Development StefanoAI